Esposizione a campi elettromagnetici degli operatori sanitari durante l’uso di stimolatori magnetici transcranici (AIDII, 2013)

Home / Pubblicazioni / Esposizione a campi elettromagnetici degli operatori sanitari durante l’uso di stimolatori magnetici transcranici (AIDII, 2013)
Esposizione a campi elettromagnetici degli operatori sanitari durante l’uso di stimolatori magnetici transcranici (AIDII, 2013)

Esposizione a campi elettromagnetici degli operatori sanitari durante l’uso di stimolatori magnetici transcranici (AIDII, 2013)

Pubblicazioni

29 giugno 2013

Il lavoro intende portare nuovi contributi alla letteratura che in questi anni si sta formando, circa l’esposizione degli operatori della sanità ai campi elettromagnetici. Questo settore è infatti interessato da diverse sorgenti di campo elettromagnetico che possono avere emissioni di notevole intensità e con modalità di emissione spesso particolari.
In questo lavoro si esamina l’esposizione al campo magnetico procurata agli addetti durante gli esami diagnostici eseguiti mediante gli stimolatori magnetici transcranici. Tra questi si prende in esame l’applicatore con coil “a otto”.
L’emissione di campo magnetico è valutata in tutto lo spazio circostante il dispositivo, ampliando quindi il lavoro fatto da un gruppo svedese nel 2006, che aveva condotto delle valutazioni simili ma solo lungo una specifica direzione (Karlström et al, 2006). L’esposizione è inoltre valutata rispetto a un doppio sistema di limiti; quello attuale (al momento di scrivere) e quello che nel futuro prossimo, con ogni probabilità, lo sostituirà a livello europeo, quando l’attuale direttiva sull’esposizione occupazionale ai campi elettromagnetici (2004/40) sarà sostituita con una nuova direttiva che proporrà un approccio e un sistema di limiti molto diversi rispetto agli attuali.
Infine, considerate le recenti novità tecnologiche sul fronte della strumentazione di misura, sarà anche valutata l’esposizione ai campi elettrici generati dal dispositivo oltre a quella dovuta ai campi magnetici.
Le misure sono estrapolate da una campagna di misurazioni condotte presso il San Raffaele MAGICS CENTER – MAGnetic IntraCerebral Stimulation Center e il servizio di neurofisiologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano.

G. Gambino, A. Merlino, G. Quadrio, R. Chieffo, U. Del Carro, E. Houdayer, L. Leocani, P. Mangili, N. Pasqualini, P. Zani (2013) Esposizione a campi elettromagnetici degli operatori durante gli esami e le terapie con stimolatori magnetici transcranici nel quadro normativo attuale e del futuro prossimo, atti del 30° congresso nazionale AIDII (Maranello 26 – 28 giugno 2013); 568 – 579