Valutazione dell’esposizione a campi elettromagnetici attraverso gli indici di esposizione (AIDII, 2017)

Home / Pubblicazioni / Valutazione dell’esposizione a campi elettromagnetici attraverso gli indici di esposizione (AIDII, 2017)
Valutazione dell’esposizione a campi elettromagnetici attraverso gli indici di esposizione (AIDII, 2017)

Valutazione dell’esposizione a campi elettromagnetici attraverso gli indici di esposizione (AIDII, 2017)

Pubblicazioni

1° aprile 2017

Con l’emanazione del D.Lgs 159/16 il tema dell’accertamento tecnico dei livelli di esposizione dei lavoratori ai campi elettromagnetici, diventa finalmente approcciabile con uniformità di metodo. Il dispositivo riduce la possibilità di arbitrare tra metodologie di valutazione diverse, decretando che l’esposizione deve essere quantificata mediante il metodo del picco ponderato per gli effetti non termici e mediante quello della sommazione in frequenza per gli effetti termici. Queste metodologie, la cui definizione risale a più di dieci anni fa, sono ora imposte dal legislatore e devono pertanto essere adottate globalmente.
Con questo lavoro si intende mostrare il potere semplificativo di entrambe, le quali, di fatto, conducono ad una valutazione dell’esposizione mediante indici di esposizione, la cui lettura può facilmente essere condotta alla portata di tutti i soggetti coinvolti nel processo di valutazione dei rischio: datore di lavoro, RSPP, medico e lavoratori.

G. Gambino, A. Merlino, G. Quadrio (2017) L’accertamento tecnico dei livelli di esposizione a campi elettromagnetici attraverso gli indici di esposizione, atti del 23° Convegno di Igiene Industriale AIDII “Le Giornate di Corvara” (Corvara, 29 – 31 Marzo 2017)